Cosa pensano i musulmani di Gesù

di Redazione, 20 maggio 2019

Recentemente, su Documentazione.info abbiamo analizzato i dati sul terrorismo nel mondo e abbiamo notato come, negli ultimi quasi 50 anni, gli episodi a sfondo religioso sono stati una percentuale minima.

Per questo motivo, abbiamo anche detto che, parlare di guerre di religione oggi (soprattutto vista come scontro tra occidente cristiano e oriente musulmano) sia fondamentalmente scorretto.

Pubblichiamo (con l’aiuto di Vox) un contributo che riguarda il rapporto tra due delle più grandi religioni monoteistiche, Cristianesimo e Islam. Cosa pensano i musulmani di Gesù?

Cosa pensano i musulmani di Gesù?

Molti non sanno è che Gesù è ritenuto una figura importante nell'Islam. Allora ecco sei cose da conoscere sul ruolo di Gesù - e di sua madre, Maria - nell'Islam e che ci danno un’idea più chiara di cosa ne pensino i musulmani del “Figlio di Maria”:

  1. Gesù, Maria e l'angelo Gabriele sono tutti nel Corano (così come Adamo, Noè, Abramo, Mosè e un gruppo di altri personaggi biblici).

  2. I musulmani credono che Gesù (chiamato "Isa" in arabo) era un profeta di Dio, è nato da una vergine (Maria), e tornerà sulla terra prima del giorno del giudizio per ristabilire la giustizia e per sconfiggere al-Masih ad-Dajjal ("il falso messia"), noto anche come l'Anticristo. Tutto questo può sembrare abbastanza familiare a molti cristiani.

  3. Maria (chiamata "Maryam" in arabo) ha un intero capitolo del Corano per lei - l'unico capitolo del Corano chiamato col nome di una figura femminile. Infatti, Maria è l'unica donna ad essere menzionata per nome in tutto il Corano: come si nota nel libro The Study Quran, "altre figure femminili sono identificate solo dalla loro relazione con altre, come la moglie di Adamo e la madre di Mosè, o dal loro titolo, come la Regina di Saba". Maria è menzionata più volte nel Corano che in tutto il Nuovo Testamento.

  4. Come fanno con tutti gli altri profeti, compreso Maometto, i musulmani recitano: "La pace sia su di lui" ogni volta che si riferiscono a Gesù.

  5. I musulmani credono che Gesù abbia fatto miracoli: il Corano discute diversi miracoli di Gesù, tra cui dare la vista ai non vedenti, guarire i lebbrosi, risuscitare i morti e dare vita a degli uccelli di argilla.

  6. La storia della nascita di Gesù raccontata nel Corano è anche la storia del suo primo miracolo, quando parlò da bambino nella culla e si dichiarò profeta di Dio. Ecco la storia:

E ricorda Maria nel Libro, quando si ritirò dalla sua famiglia in un luogo orientale. E lei si è velata da loro. Allora Noi [Dio] le inviammo il Nostro Spirito [l'angelo Gabriele], e questo le assunse l'aspetto di un uomo perfetto. Disse: "Mi rifugio da te nella Compassionevole [cioè Dio], se sei riverente! Disse: "Non sono che un messaggero del tuo Signore, per darti un ragazzo puro".

Disse: "Come potrò avere un ragazzo quando nessuno mi ha toccato, né sono stato casto? Disse: "Così sarà. Il tuo Signore dice: "È facile per me". E [è così] affinché possiamo farne un segno per l'umanità e una misericordia da parte nostra. Ed è una questione decretata.

Così lo concepì e si ritirò con lui in un luogo lontano. E i morsi del parto la condussero al tronco di una palma da dattero. Disse: "Vorrei che fossi morta prima di questo e che fosse una cosa dimenticata, completamente dimenticata! Così egli la chiamò da sotto di lei: "Non piangere! Il Tuo Signore ti ha posto sotto il ruscello. E scuoti verso di te il tronco della palma da dattero; datteri freschi e maturi cadranno su di te. Così mangiare e bere e raffreddare il tuo occhio. E se vedi un essere umano, di': "In verità ho promesso un digiuno al Compassionevole, così non parlerò oggi a nessuno".

Allora ella venne con lui al suo popolo, portandolo con sé. Dissero: "O Maria! Hai portato una cosa sorprendente! O sorella di Aronne! Tuo padre non era un uomo malvagio, e tua madre non era casta". Poi lo indicò [Gesù]. Dissero: "Come possiamo parlare a colui che è ancora un bambino nella culla?

Egli [Gesù] disse: "Sono veramente un servo di Dio. Mi ha dato il Libro e mi ha fatto profeta. Mi ha fatto beato dovunque io sia, mi ha imposto su di me la preghiera e l'elemosina per tutto il tempo della mia vita e mi ha reso doveroso verso mia madre. E Lui non mi ha reso dominante, miserabile. La pace sia su di me il giorno in cui sono nato, il giorno in cui muoio e il giorno in cui sono risorto vivo!

Questo è Gesù figlio di Maria - una dichiarazione della verità, di cui dubitano. (Dalla Sura XIX. Maryam (Maria), versi 16 -18)

Così, sebbene i musulmani non credano che Gesù sia il figlio di Dio - una distinzione criticamente importante tra la visione musulmana e cristiana di lui - i musulmani venerano Gesù come un profeta importante.

Se ti è piaciuto l'articolo condividilo su Facebook e Twitter, sostieni Documentazione.info. Conosci il nostro servizio di Whatsapp e Telegram?

Tags: