Istruzione, immigrati più laureati degli europei

di Filippo Passantino, 28 febbraio 2017
Il livello di istruzione degli immigrati in Europa è superiore a quello di chi è nato nel vecchio continente. Lo rivelano i dati Eurostatnella fascia di età compresa tra i 25 e i 54 anni il 37,5% di chi si è stabilito in Europa da una o due generazioni è in possesso di una laurea. Tra i nativi europei, invece, l’hanno ottenuta il 30,9% dei residenti. Nel 2014, anno di riferimento della rilevazione, all'interno dell'Ue più del 5% della popolazione totale era rappresentata da immigrati di seconda generazione, per un totale 18,4 milioni di persone. E poco più di un terzo aveva ottenuto una laurea. 
 
 
In Italia, ne erano in possesso il 26,7% degli immigrati contro il 19,1% dei nativi italiani. Le distanze si fanno maggiori in Portogallo, dove gli immigrati laureati erano il 22,2% in più (45,2% contro il 23% dei nativi). L’inversione di tendenza non si è verifica invece in alcuni Paesi dell’Unione europea come Belgio, Lussemburgo, Lettonia e Repubblica Ceca, dove i laureati nativi restano in proporzione di più di quelli immigrati, come indica il grafico di #truenumbers. 

Se ti è piaciuto l'articolo condividilo su Facebook  e  Twitter, sostieni Documentazione.info   

Tags: