Cervello, l'amore della madre aiuta i figli a svilupparlo

di Raffaele Buscemi, 3 maggio 2016

L'amore dela madre aiuta il cervello dei bambini a svilupparsi del doppio, in particolare in alcune aree chiave come l'ippocampo, una sorta di 'centralina' della memoria e del senso dello spazio. 

Lo  afferma Joan L. Luby, della Washington University e psichiatra infantile al St. Louis Children’s Hospital. I ricercatori di questa università hanno effettuato uno studio, pubblicato online su Pnas, Proceedings of the National Academy of Sciences, su 127 bambini, dal momento in cui erano in procinto di iniziare la scuola fino alla prima adolescenza. Hanno dimostrato che i figli delle mamme che danno più amore e più accudimento, sviluppano capacità celebrali più sviluppate rispetto a bambini che ricevono meno attenzioni.

Come si è potuto invece valutare l’amore materno? L’accudimento da parte delle mamme è stato misurato attraverso l’osservazione da vicino o videoregistrazioni. I ricercatori hanno quindi scoperto che i bambini le cui madri si sono mostrate più attente, premurose e vicine ai propri figli, presentavano un aumento della crescita dell’ippocampo di due volte superiore a quello dei coetanei a cui le madri offrivano un livello di supporto inferiore.

La traiettoria di crescita nell’ippocampo è stata associata dagli scienziati a funzioni emotive più sane nella fase in cui i ragazzi sono entrati nell’adolescenza.

“La relazione tra genitore e figlio nel periodo che precede la scuola è vitale - spiega Joan Luby, autrice dello studio - questo perché il cervello dei piccoli ha maggiore plasticità ed è influenzato maggiormente dalle esperienze nelle prime fasi della vita. Perciò è importante che il bambino riceva supporto e accudimento”.

 

Se ti è piaciuto l'articolo condividilo su Facebook  e  Twitter, sostieni Documentazione.info  

Tags: