Pasqua di Resurrezione e di conversione

di Stefano Grossi Gondi, 15 aprile 2022

Oggi si vive la festa cristiana più importante, nella quale si rivive l'evento che è l'essenza della vita di fede. Perché. come ha scritto san Paolo: «se Cristo non è risuscitato, allora è vana la nostra predicazione ed è vana anche la vostra fede» (1 Cor, 14). Credere nella resurrezione è una questione di fede che però si basa su fatti realmente accaduti. 

Abbiamo in una precedente occasione passato in rassegna i fatti che rendono ragionevole l'ipotesi resurrezione. Eccoli: 
- la storicità: le fonti sono varie, per numero e provenienza, e non si discostano dai racconti evangelici
- il sepolcro vuoto, e la testimonianza delle bende che avvolgevano il corpo di Gesù e che non erano state srotolate, ma apparivano afflosciate, nella loro sistemazione iniziale ma senza più il corpo dentro (cfr. originale greco del testo di Giovanni)
- le apparizioni di Gesù, agli apostoli, ad alcuni discepoli fino a una folla di 500 persone, secondo la testimonianza di Paolo (1Cor 15, 3-9; 20-21)
- la sincerità dei testimoni, che per trasmetterne la veridicità hanno accettato con gioia persecuzioni, prigionie, torture e morti cruente
- la conversione degli scettici, dal centurione che assisteva alla crocifissione a Paolo di Tarso, e a molti ebrei compresi alcuni sacerdoti.

Infine, ci sarebbe sempre la "prova” costituita dalla reliquia per eccellenza, cioè la Sindone. Ricordiamo a tal proposito un nostro articolo su una recente ricerca degli scienziati dell'Enea tendente ad indagare sul come le macchie di sangue dell'uomo della Sindone si siano impresse sul telo.

 

Crescita di conversioni e di pratica religiosa

Venendo ad oggi e alla consuetudine di battezzare nel periodo pasquale i catecumeni adulti, segnaliamo come nel mondo stia aumentando il fenomeno delle conversioni al cristianesimo, come ha riportato il sito Uccr.

Dal 2005 al 2012 negli Stati Uniti circa un milione di adulti sono entrati nella Chiesa cattolica, e anche quest'anno le diocesi sono pronte ad accogliere migliaia di nuovi battezzati.

In Francia gli adulti battezzati saranno quest'anno 3.600, il 50% in più rispetto al passato. I dati della Spagna parlano di un aumento del 23,2% di persone che vanno in Chiesa ogni settimana, e del 29,4% di chi va a Messa più volte nella settimana. Per il terzo anno consecutivo sono aumentati i seminaristi.

Un sondaggio inglese rivela infine che nel Regno Unito molti cattolici stanno riscoprendo il sacramento della Confessione, la cui pratica è aumentata del 65%.

 

L'uovo di Pasqua

Si tratta di un simbolo cristiano di resurrezione, anche se lo scambio di uova veniva praticato anche in epoca pagana (cfr. qui): Rappresenta infatti una materia apparentemente priva di vita, come il sepolcro in cui era stato deposto Gesù, ma che contiene una vita pronta a manifestarsi. Dal medioevo in poi si è diffusa la pratica di donare uova colorate, poi di materiali vari anche preziosi, fino alla recente svolta del cioccolato.