All’aumentare del numero di armi da fuoco aumenta il numero di crimini

di Tommaso Cardinale, 6 dicembre 2018

Quali sono le conseguenze della diffusione delle armi da fuoco domestiche? Avere un’arma da fuoco in casa aumenta davvero la sicurezza? Secondo lo studio “Firearm Ownership and Violent Crime in the U.S” (possesso di armi da fuoco e crimine violento negli Stati Uniti), un numero maggiore di proprietari di armi da fuoco comporta un numero maggiore di omicidi, aggressioni e rapine con armi da fuoco.

Prima di approfondire se avere un’arma da fuoco in casa possa aumentare la sicurezza, il report rileva che ogni anno in America avvengono più di 10mila omicidi tramite arma da fuoco, pari al 68% degli omicidi totali degli Stati Uniti.

Ma il focus del report non è limitato al dato riguardante gli omicidi: vuole ricercare il collegamento tra possesso di arma da fuoco e numero di crimini commessi con un’arma da fuoco. Nei dati analizzati rientrano quindi rapine e aggressioni, ma non, per esempio, i suicidi o le stime dei crimini non denunciati per comprendere alla luce di dati statistici de avere un’arma da fuoco in casa aumenta la sicurezza.

Lo studio prende in esame i possessori di almeno un’arma da fuoco e i reati commessi in ciascuno dei 50 Stati Uniti negli anni 2001-2002-2004. I dati sulle armi da fuoco sono stati forniti dal Behavioral Risk Factor Surveillance System, il più grande servizio telefonico di raccolta dati collegati alla salute negli Stati Uniti. I dati sui crimini sono stati presi dal database Uniform Crime Reports, gestito dall’FBI.

Mettendo in relazione gli stati con un maggior numero di armi da fuoco possedute e dichiarate regolarmente da privati cittadini e il numero di crimini collegati ad armi da fuoco commessi e archiviati dalle forze dell’ordine, emerge che l’ipotesi secondo la quale a un maggior numero di proprietari di armi da fuoco corrisponda una diminuzione dei crimini non è fondata.

Al contrario lo studio mostra proprio come il tasso di reati correlati alle armi da fuoco aumenti proprio dove è maggiore il numero di possessori di armi da fuoco, e diminuisca dove le armi da fuoco regolarmente possedute sono in numero minore: avere un’arma da fuoco in casa non aumenta la sicurezza.

Se ti è piaciuto l'articolo condividilo su Facebook  e Twitter, sostieni Documentazione.info.