Quanti sono gli italiani che non pagano le tasse

di Francesco D'Ugo, 27 giugno 2019

È tempo di tasse e di dichiarazione dei redditi, ma quanti sono gli italiani che non pagano le tasse? L’Italia è un paese oppresso da tassazioni troppo alte? E quante tasse devono pagare quelli che le pagano? 

In un loro articolo gli studiosi del centro Itinerari Previdenziali, Alberto Brambilla e Paolo Novati, hanno evidenziato alcuni dati interessanti riguardo italiani e tasse. Dall’analisi, condotta su dati del ministero dell’Economia e dell’Agenzia delle Entrate, è emerso che una larghissima parte di italiani (pari quasi del tutto alla metà) non paga le tasse.  

La metà degli italiani non paga l’Irpef

Il primo dato che emerge è che su 60,48 milioni di residenti in Italia nel 2017, quelli che hanno presentato una dichiarazione dei redditi sono stati 41.211.336, ma quelli che hanno pagato qualcosa di Irpef sono stati 30.672.866. Cosa che ci porta alla conclusione che 42,29% degli italiani non ha reddito e, quindi, non paga nulla di Irpef. 

Di quelli che fanno la dichiarazione dei redditi, poi, il 45% (circa 18,6 milioni) contribuisce solo al 2,62% del totale. Si tratta dei contribuenti che dichiarano di essere nelle due fasce di reddito più basse, e corrispondono a 27,3 milioni di abitanti. Secondo i calcoli, questi, pagherebbero in media ogni anno non più di 157€ di tasse. Considerato che la sola sanità costa allo Stato, per ogni persona, circa 1.878€, questi soldi non sono sufficienti neanche a pagare le spese sanitarie.

I contribuenti della fascia successiva (precisamente 5,8 milioni e corrispondenti a circa 8,5 milioni di abitanti) pagano invece un’imposta media annua di 1.979 euro. Nonostante paghi molto di più delle prime due fasce, questa fascia di reddito paga un’Irpef che è appena sufficiente per coprire il costo pro capite della sola spesa sanitaria. 

Affermano allora gli autori dello studio: “Una cosa è certa: per lo meno quasi la metà della popolazione italiana non può certo lamentarsi per le imposte in quanto non le paga proprio; a questi possiamo aggiungere quel 14% che paga imposte insufficienti per pagarsi la sola sanità. E allora, chi paga le imposte?”

Chi paga le tasse in Italia

Da quanto risulta dai dati il gettito Irpef è pari a 164,701 miliardi. Ma, in definitiva,  il grosso di questi 164 miliardi pesa sul 12,28% dei contribuenti, ovvero i circa 5 milioni di italiani che dichiarano redditi da 35 mila euro in su e che pagano ben il 57,88% contro il 2,62% pagato dal 45,19% di dichiaranti.

E le fasce più alte?  I contribuenti appartenenti alle 3 fasce più alte di reddito, si suddividono così: quelli con redditi lordi sopra i 100 mila euro sono l’1,13%, pari a 467.442 contribuenti, e pagano il 19,35% di tutta l’Irpef; quelli tra 200 e 300 mila euro di reddito sono lo 0,176% (circa 59 mila contribuenti) e pagano il 2,99% dell’Irpef; quelli sopra i 300 mila euro solo lo 0,093% dei contribuenti versanti, circa 38.227 persone che pagano però il 5,93% dell’Irpef.

Se ti è piaciuto l'articolo condividilo su Facebook e Twitter, sostieni Documentazione.info. Conosci il nostro servizio di Whatsapp e Telegram?