6 anni di papa Francesco

di Tommaso Cardinale, 13 marzo 2019

Oggi, 13 marzo 2019, riccorre il sesto anniversario dell’elezione di papa Francesco. Ripercorriamo le caratteristiche e gli avvenimenti più interessanti di questi 6 anni di papa Francesco.

Il passato di papa Francesco prima di essere eletto

L’inizio del pontificato di papa Francesco è stato caratterizzato da una grande curiosità per il primo pontefice americano, e con la curiosità sono arrivate le prime voci di un passato oscuro. Qualcuno ha tentato di collegare l’allora cardinale Bergoglio a una connivenza con il regime dittatoriale argentino.

Proprio 6 anni fa abbiamo analizzato alcune notizie su Jorge Mario Bergoglio prima che diventasse papa Francesco. Nell’articolo “Le ombre inesistenti del passato di papa Bergoglio”, abbiamo visto che le accuse di collaborazionismo attivo con la dittatura argentina e il sostegno alla teologia della liberazione non hanno alcun fondamento. Bergoglio, anche prima di diventare papa Francesco, si è sempre schierato in favore degli ultimi.

Lo stile di papa Francesco e la continuità con papa Benedetto XVI

Dalle sue prime parole papa Francesco si è dimostrato molto differente nello stile comunicativo rispetto al suo predecessore Benedetto XVI, e questo si può dire di tutti i pontefici dell’ultimo secolo. Dal punto di vista del contenuto, già nei primi mesi papa Francesco si è dimostrato totalmente in continuità con Benedetto XVI.

Le encicliche e i sinodi di papa Francesco in questi 6 anni

Nel corso dei 6 anni di pontificato, papa Francesco ha indetto due sinodi (uno sulla famiglia e uno sui giovani) e un giubileo straordinario sulla misericordia. Papa Francesco ha pubblicato due lettere encicliche (Lumen Fidei e Laudato Si’) e tre esortazioni apostoliche: Amoris Laetitia, Evangelii Gaudium, Gaudete et Exsultate.

Papa Francesco ambientalista e comunista: le accuse

Ognuno di questi eventi ha portato con sé la sua dose di polemica, spesso interna al mondo cattolico. Per esempio con l'enciclica Laudato Si’ (2015) papa Francesco è stato accusato di occuparsi troppo dell’ecologia a scapito delle anime. Una lettura dell’enciclica evidenzia che il testo di papa Francesco è totalmente in linea con il magistero della Chiesa Cattolica e che l’ecologia di cui parla è sempre un’ecologia integrale (sia umana che “ambientale”).

Questa polemica è stata amplificata dalla visita apostolica di papa Francesco a Cuba e negli Stati Uniti: in questo caso il pontefice è stato accusato di essere comunista. Oltre a non essere il primo papa a ricevere questa accusa, leggendo le parole di papa Francesco sui temi sociali si nota sempre una chiara aderenza al catechismo della chiesa cattolica.

La (non) apertura di papa Francesco al "gender"

Con l’Amoris Laetitia (2016), testo che mette a sistema i lavori del sinodo sulla famiglia, papa Francesco è stato accusato di aver aperto le porte ai matrimoni omosessuali e alla "teoria del gender". Leggendo la fonte, si capisce che queste accuse contro papa Francesco sono infondate e fuori luogo.

Le parole non dette di papa Francesco in questi 6 anni

Ciclicamente in questi 6 anni diversi media nazionali e locali hanno riportato erroneamente alcune parole di papa Francesco, mettendole tra virgolette anche quando il testo era frutto di una libera elaborazione.

Per esempio, nella Giornata del Migrante e del Rifugiato molti media italiani hanno decontestualizzato e modificato le parole di papa Francesco sullo Ius Soli, mentre recentemente è stata fatta molta confusione su alcune parole di papa Francesco su atei e ipocriti.

Una cosa simile è accaduta in un incontro con il Forum delle famiglie e in un altro con la World Medical Association sul “fine vita”. In tutti questi casi basta andare alla fonte (www.vatican.va) per capire che gli insegnamenti di papa Francesco sono totalmente cattolici, come ci si può aspettare dal capo terreno della chiesa.

Papa Francesco e la lotta agli abusi

Un capitolo recente e importante di questi ultimi mesi dei 6 anni di pontificato di papa Francesco è costituito dalla lotta agli abusi all’interno della chiesa cattolica. Da una parte papa Francesco ha dimostrato concretamente la continuità della tolleranza zero di Benedetto XVI e delle politiche di riforma avviate da Giovanni Paolo II, dall’altra ha indetto un “mini-sinodo” proprio sulla tutela dei minori, cosa mai avvenuta prima.

Anche per questo tema così delicato non sono mancate le accuse di complicità e di omertà, sempre senza basi fattuali o documentali.


Tutte le notizie su papa Francesco e sui suoi 6 anni di pontificato sono disponibili nella sezione dedicata.

Se ti è piaciuto l'articolo condividilo su Facebook e Twitter, sostieni Documentazione.info. Conosci il nostro servizio di Whatsapp e Telegram?